GAPMILANO.NET – Gruppo Arbitri Pallacanestro Milano

Si è tenuto a Busnago nella giornata di Domenica 19 Settembre, il raduno di inizio campionato di Serie D a cui hanno partecipato anche i colleghi del nostro GAP.

Hanno partecipato anche i tesserati che fanno parte del Progetto U15/Ecc.

Buona stagione a tutti!!

copertina raduno gapmiraduno raduno2 raduno aula

Si è tenuto attraverso la piattaforma ZOOM, nella serata di Giovedì 16 Settembre il raduno regionale degli Ufficiali di Campo Nazionali gruppo 3 a cui hanno partecipato anche i colleghi del nostro GAP.

Un augurio di buon campionato e buona stagione a tutti!!

Cattura

Si è tenuto attraverso la piattaforma ZOOM, nella serata di Lunedì 13 Settembre il raduno regionale degli Ufficiali di Campo Nazionali gruppo 1 e 2 a cui hanno partecipato anche i colleghi del nostro GAP.

Erano anche presenti in qualità di Osservatori Regionali UdC Armando Accettulli, Tina Santambrogio (Presidentessa CIA Regionale), Mariella Lo Presti e Cristina Brandi (Istruttrice Regionale UdC).

Un augurio di buon campionato e buona stagione a tutti!!

Cattura

Si è tenuto a Busnago nella giornata di Domenica 12 Settembre, il raduno di inizio campionato di Serie C a cui hanno partecipato anche i colleghi del nostro GAP.

Erano presenti in qualità di Osservatori Regionali del GAP Milano anche Denis Bernacchi, Massimo De Angeli e Laura Sensi.

Un augurio di buon campionato, in particolare agli esordienti del nostro gruppo Simone Lupo, Cristian Motta e Claudio Rossi.

Un benvenuto a Eric Petronio trasferitosi dal Friuli Venezia Giulia.

Buona stagione a tutti!!

Raduno C

Care Amiche, cari Amici

desidero informarVi che ho rimesso il mio mandato di Delegato Provinciale nelle mani del Consiglio Direttivo del Comitato Italiano Arbitri. E’ stata una decisione meditata e sofferta, e so bene quanto perdo, soprattutto in termini umani, nel compiere questo passo.

L’entusiasmo e le motivazioni d’un tempo sono venuti inesorabilmente meno, lasciando il posto a stanchezza, frustrazione, delusione; e soprattutto ad una crescente insofferenza verso un ambiente cui ben poco importa della valorizzazione delle persone capaci: quante, nella sostanziale indifferenza di chi comanda, se ne sono perdute, se ne stanno perdendo e, ancora, se ne perderanno?

Tra una crescente deriva burocratica, continui tagli alle già poche risorse destinate alla base arbitrale ed uno sconsiderato e opportunistico utilizzo delle risorse umane, l’idea delle nozze con i fichi secchi è in effetti eccessivamente positiva rispetto al punto cui siamo giunti, con (direbbero gli economisti) “outlook negativo” per i tempi a venire.

Non intendo, arroccandomi a difesa della mia “poltrona” e di un prestigioso status quo, essere ulteriormente complice di un censurabile trend che sta relegando la crescita del movimento arbitrale a questione marginale e immeritevole di vera progettualità a lungo termine; trend giustificato il più delle volte da ragioni di carattere economico, alibi perfetto per ignorare un mondo che nell’idea di troppi rappresenta nulla più che un male necessario, e nei comportamenti di altri è una fonte di potere da conservare a qualsiasi costo.

Non voglio accettare ulteriori compromessi in nome di un senso di responsabilità ormai invocato ad ogni piè sospinto per narcotizzare le denunce e mettere a tacere i disagi.

Mi fermo qui, tirare a campare o far finta che tutto vada bene non è nel mio stile, così come non fa per me l’essere il malconsiderato gregario di una squadra di cui non condivido né obiettivi né metodi.

D’altra parte, la vita ci insegna che tutte le storie, anche le più belle, hanno un inizio ed una fine.

Sono stati sette anni intensi, nei quali, grazie alla dedizione ed al sacrificio dei miei impagabili collaboratori, il nostro Gap ha potuto resistere ad una sempre più marcata crisi vocazionale; anni nei quali il confronto (e, raramente, lo scontro) con Voi è stato occasione e, talvolta, catalizzatore, di crescita e miglioramento, umano e “professionale” (lascio questo termine tra virgolette, per quanto l’impegno gestionale di un gruppo così numeroso si avvicini molto ad essere un vero e proprio lavoro). Ma anche anni nei quali, purtroppo, dei cari compagni di viaggio ci hanno lasciato: questo saluto è anche per loro. Ed alla memoria di Marino, che ha scelto di salutare questa vita vestendo la sua divisa da Ufficiale di Campo, ho voluto assegnare il Premio GapMilano 2020 ed intitolare, quale mio ultimo atto, questo Gruppo Arbitri Pallacanestro; la home page di gapmilano.net è stata conseguentemente modificata.

Mi scuso sinceramente se in questo tempo, nonostante l’impegno e la passione, talvolta possa aver commesso degli errori o disatteso le Vostre aspettative.

I titoli di coda prevedono i ringraziamenti, e non mi discosto dal copione; potrei fare dei nomi, ma sono certo che farei torto a qualcuno. E allora, semplicemente ma immensamente, GRAZIE alle donne ed agli uomini che in questi anni mi sono stati a fianco, supportandomi e sopportandomi; e, sopra ogni cosa, GRAZIE a tutte e tutti Voi, essere il Vostro presidente è stato davvero un onore ed un privilegio. Ricorderò con piacere i tratti di strada percorsi insieme, lunghi o corti che siano stati.

Continuate, nonostante tutto, a vestire la divisa con orgoglio. E, sopra ogni cosa, siate donne e uomini con la schiena dritta.

Un abbraccio e, se le cose dovessero mai cambiare, arrivederci.

Marco

Sito in Wordpress, webmaster Paride Pugliatti
Copyright © GAPMILANO.NET – Gruppo Arbitri Pallacanestro Milano. Tutti i diritti riservati.